Sfondo in ombra e una buona digitale, e lo scatto ai fiori delle cactacee è da copertina…

gymnocalycium saglioni

In cerca di fotografie per alcuni prossimi articoli, mi sono imbattuto in qualche vecchio scatto alle mie cactacee in fiore. Con una buona digitale e la giusta prospettiva, in grado di esaltare l’ombra naturale sullo sfondo, i cactus in piena fioritura sono “modelli” davvero imbattibili. Certo, gli scatti hanno ben poco di “wild”, ma la resa è interessante.

E’ sufficiente trovare una zona illuminata, collocare la pianta in modo che lo sfondo sia quasi del tutto in ombra, così da risultare nero o comunque sfumato, e il gioco è fatto. C’è anche chi posiziona un telo o un cartoncino nero dietro le piante, ma se si riesce ad avere semplicemente l’ombra naturale è anche meglio perché questa può dare alla foto quelle sfumature scure che uno sfondo completamente nero non è in grado di assicurare.

Dal mio punto di vista, credo che per quanto riguarda le fioriture i Gmynocalycium siano tra i soggetti migliori per via della delicatezza dei petali e delle sfumature di bianco, seguiti a ruota dagli Echinocereus e dalle Rebutia. Molto belli anche i fiori dei Notocactus (Parodia), grandi e di colore accesso, brillante.

Ecco allora una selezione di alcune foto dal mio archivio. Chi volesse approfondire il discorso relativo alle fioriture dei cactus e delle succulente, a questo link trova un articolo specifico.

Thelocactus bicolor
Thelocactus bicolor
Leuchtenbergia principis
Leuchtenbergia principis
Gymnocalycium anisitsii
Gymnocalycium anisitsii
Gymnocalycium saglioni
Gymnocalycium saglioni
Parodia sanguiniflora
Parodia sanguiniflora
Gymnocalycium stellatum
Gymnocalycium stellatum
Parodia sellowii
Parodia sellowii
Turbinicarpus macrochele
Turbinicarpus macrochele
Astrophytum asterias
Astrophytum asterias
Notocactus roseoluteus
Notocactus roseoluteus
Rebutia sp.
Rebutia sp.
Echinocereus pulchellus
Echinocereus pulchellus
Mammillaria albilanata
Mammillaria albilanata
Mammillaria giselae
Mammillaria giselae

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *