Epithelantha micromeris

Epithelantha micromeris (mia semina)

Una mia semina del 2013. La tengo in una composta a base di marna, terra di campo, inerti e gesso. Ne ho parecchi altri esemplari, sempre da semina, in vari terricci diversi per testarne le differenze. Devo dire che l’unica composta che alla lunga le fa crescere troppo allungate è quella con torba, pomice e lapillo. Credo infatti che preferiscano terricci poveri, così da poter crescere con i giusti tempi senza perdere la forma globosa e producendo una fitta spinagione. Ne tengo un paio di esemplari in pieno sole: grazie alla “copertura” bianca data dalle spine crescono benissimo e senza danneggiarsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *