Copiapoa cinerea, la più spettacolare tra tutte le piante di questo genere originario del Cile

Copiapoa cinerea, fiore

Le Copiapoa sono, per definizione, le classiche cactacee per “collezionisti”. Ho messo appositamente il termine “collezionisti” tra virgolette perché non è una parola che amo particolarmente, se abbinata alle piante, che sono e restano, ai miei occhi, esseri viventi con i quali possiamo interagire. Detto questo, è un dato di fatto che le Copiapoa, e la specie cinerea in particolare, sono da sempre oggetto delle sciagurate attenzioni di veri e propri “cacciatori” di piante.

Non a caso la cinerea resta una delle piante maggiormente depredate in habitat e vendute sul mercato nero. Una piaga, questa, che insieme ad altri fattori (cambiamento climatico in primis) sta portando questa specie verso un triste destino. Ho recentemente visto parecchie foto scattate da un appassionato in viaggio in Cile, luogo di origine di queste piante. Le foto documentano senza pietà le pessime condizioni in cui versano intere popolazioni di Copiapoa, in estrema sofferenza, se non morte, a causa dei mutamenti climatici indotti dall’uomo.

Per proseguire nella lettura dell'articolo Accedi o Registrati
5 1 voto
Voto
Iscriviti ai commenti
Notificami
4 Commenti
Più vecchi
Più nuovi Più votati
Feedback inline
Vedi tutti i commenti
Maria angela

Il commento è visibile solo agli utenti registrati

Fabio Forlani

Il commento è visibile solo agli utenti registrati