Schede di coltivazione: la mia esperienza con i principali generi di cactus e succulente

Il bancale dei gymnocalycium

Questa pagina è pensata per essere aggiornata, via via, con l’aggiunta di nuove schede

Nella gallery fotografica di questo sito (a destra da desktop; in basso da mobile) trovate una quarantina di foto di mie piante con qualche riga sulla loro storia. Nelle pagine linkate qui di seguito – che per loro natura saranno sempre “work in progress” – cercherò invece di raccontare, attraverso schede e più o meno in sintesi, quello che ho imparato sulla coltivazione dei generi di cactaceae che coltivo (col tempo troverete anche qualche incursione tra Euphorbie, Agavi, Asclepiadaceae, Aloe, Crassule, ecc). Quanto riassumo in queste schede discende da ciò che ho imparato attraverso la mia esperienza diretta in svariati anni di coltivazione e attraverso la consultazione di numerosi testi di autori riconosciuti a livello internazionale. Sebbene queste schede non abbiano alcuna pretesa di “universalità”, il loro contenuto deriva comunque da una ricerca consolidata nel tempo.

Inoltre, se vi interessa sapere da quale parte del mondo proviene una determinata cactacea o una particolare succulenta, potete consultare le mappe contenute in uno specifico articolo raggiungbile cliccando qui.

Astrophytum myriostigma cv. onzukaGeneri dalla A alla C
Echinocactus e Ferocactus da semina (piante di circa 5 anni)Generi dalla D alla F
Echinocereus knippelianus in fioreGeneri dalla G alla L
Mammillaria luethyi in fioreGeneri dalla M alla R
Stenocactus sp.Generi dalla S alla Z
Succulente non cactacee

Per informazioni e descrizioni di piante succulente appartenenti a famiglie diverse da quella delle Cactaceae potete cercare direttamente nella sezione apposita del sito, a questo link.

La pianta del giorno

Se volete approfondire la conoscenza di alcune specie di cactacee nel dettaglio, a questo link trovate la sezione “La pianta del giorno”, con schede specifiche relative a singole specie.

© I testi, i video, le foto e le elaborazioni grafiche del sito “Il fiore tra le spine” costituiscono materiale originale e sono coperti da diritto d’autore. Ne è vietata la riproduzione con qualsiasi modalità.