Al gelo, sotto pioggia e neve o riparate? Succulente in inverno, ecco cosa sapere

I cactus resistono al gelo? In inverno le piante grasse devono essere tenute dentro o fuori? E quali sono le temperature minime invernali che possono tollerare? Anche tra coltivatori esperti quello delle temperature minime di cactacee e succulente è un tema ancora oggi dibattuto.

Affronto l’argomento partendo, come sempre, dalla mia personale esperienza, che è il mio unico modo per avere dati certi, riscontrati sul campo, relativi al mio sistema e alle mie condizioni di coltivazione. In inverno tengo la maggior parte delle mie piante in serra. E’ una serra ampia, di 60 metri quadrati e con un’altezza, al colmo, di 4 metri. Queste dimensioni garantiscono un buon volume d’aria, che a sua volta impedisce il ristagno dell’umidità, primo vero nemico di cactus e piante grasse in inverno

Il freddo, se si conoscono le esigenze delle piante, non è affatto un problema. Io, ad esempio, non ho nessuna copertura particolare per la serra: semplicemente i teli di nylon che coprono il tetto e che d’inverno abbasso lungo i lati. All’interno ho un generatore di aria calda con termostato che scatta quando le temperature scendono sotto zero. Diciamo che normalmente, nelle giornate di sole dei mesi invernali, durante il giorno in serra la temperatura sale ben oltre i 20 gradi; di notte può sporadicamente andare fino a due o tre gradi sotto lo zero (questo se all’esterno si viaggia attorno ai -7 o giù di lì, al punto che il generatore non riesce subito a portare a zero la temperatura interna).

Vediamo in dettaglio, nell’articolo che segue, i vari fattori che influenzano la resistenza dei cactus e delle succulente nei confronti del freddo. A fine articolo trovate anche una tabella con l’indicazione delle temperature minime tollerate dalla varie famiglie di succulente.

Se vuoi proseguire nella lettura dell'articolo Accedi o Registrati